Sensazioni immortali

Di Marianna Panagrosso
Voto: 4
Prima edizione: 2018
Numero di pagine: 253
Editore: Lettere Animate
Consigliato: Ni

Tags: Contemporaneo, Fantasy, Rosa, Serie/Saga, Italiano, Emergente, Romanzo
Amazon

Trama in breve

A Marion, a soli due mesi da un matrimonio molto temuto, accade qualcosa di incredibile: viene trasformata in una creatura leggendaria.
Questo accadimento, apparentemente casuale, stravolgerà completamente la sua vita, facendole scoprire verità sconvolgenti su se stessa e i suoi cari.

Incipit

Fedeltà, la mia regola di vita.
Se avessi dovuto paragonarmi a un animale sarei stata di certo un cane, uno di quelli che lecca la mano del padrone che lo prende a bastonate.

Recensione

Sensazioni immortali di Marianna Panagrosso è un libro fantasy (con un pizzico di romance) edito quest'anno da Lettere Animate.

Apro la recensione specificando qualcosa di molto importante: la versione cartacea letta da me è colma di errori e presenta evidenti lacune che un editing accurato avrebbe potuto colmare e migliorare.
L'autrice, informata del mio voto negativo dovuto a questo motivo, mi ha fatto sapere che, in realtà, in commercio ora potrete trovare una versione corretta ed editata.

Quanto appena detto implica due conseguenze.

– Dato che c'è stata una correzione di bozze sono più che certa che la versione acquistata da voi sarà maggiormente curata della mia, perciò il mio giudizio al riguardo è da ritenersi valido solo per la mia versione.

– Dato che c'è stato un editing, è legittimo pensare che molti (o alcuni) degli aspetti da me rilevati siano stati corretti e che ora il libro non sia esattamente lo stesso che andrò a recensire. Nelle mie parole, perciò, tenete conto che ciò che dirò sarà sempre relativo alla versione a me fornita.

Mi spiace non potervi specificare meglio quanto questo possa aver influenzato, ma sarebbe necessaria una totale rilettura del testo per potervi quantificare il miglioramento intervenuto o qualificare in modo diverso i suoi elementi.

Primo aspetto che mi preme evidenziare di questo libro è la sua idea
Marianna Panagrosso presenta con Sensazioni immortali una formula apparentemente già calcata da molti negli ultimi anni e, nonostante la grande facilità di poter cadere nel "già letto" riesce, invece, a dimostrare l'originalità della propria storia.
Aspetto che ho notato ben presto e che si estrinseca in una quantità incredibile di accadimenti, nozioni e la creazione di una vera e propria mitologia che spiega tutto ciò che verrà raccontato nel volume.
Se l'autrice l'avesse desiderato avrebbe potuto riempire almeno tre volumi trattando questa idea in maniera più distesa, perché è evidente il suo lavoro intorno alla costruzione della storia in ogni suo meandro; anche quelli di un ipotetico prequel.
Questo è anche il motivo per cui ho sentito molto la mancanza dell'editing della mia versione: penso che l'idea abbia potenzialità maggiori.

La trama principale verte su due aspetti fondamentali, uno assimilabile al genere fantasy, l'altro al romance.
La storia si divide, infatti, tra il bisogno della protagonista di comprendere se il passo che sta per compiere (sposarsi con Leon) sia giusto e dovuto a motivi realmente validi, e tra l'improvviso ed inaspettato stravolgimento della sua quotidianità: l'essere diventata un vampiro.

L'incipit, come potrete leggere dalle prime righe del prologo che vi ho riportato, si baserà principalmente sul primo aspetto e lo stesso faranno anche le pagine successive. Il lettore, perciò, non riuscirà ad avvertire da subito la doppia anima del volume che si evincerà dal primo capitolo.

Lo svolgimento sarà maggiormente votato all'intreccio fantasy, sebbene non mancheranno le riflessioni della protagonista anche su quello che, nonostante tutti gli accadimenti anomali, continuerà a rimanere il proprio cruccio: come riuscire ad essere felice senza deludere la propria famiglia?

Il finale concluderà una prima fase narrativa, ma lascerà comprendere al lettore dell'esistenza di un possibile seguito. Le idee dell'autrice, perciò, non terminano qui e, sebbene i finali non del tutto conclusivi dei volumi in serie lascino, per natura, insoddisfatti, penso che questo introduca una novità tale nella trama da rendere necessaria la divisione della storia in più volumi.
Non l'ho trovata, dunque, una decisione commerciale, ma necessaria.

Il libro è ambientato negli Stati Uniti ed inizia ad Agosto 2014.
I trasferimenti ambientali vengono compresi ma non sono rilevanti per la vicenda, così come gli edifici principali della narrazione.
È possibile comprendere lo scorrere del tempo e dedurre in maniera sommaria quanto sia passato tra una vicenda e l'altra, anche se esso non viene scandito in modo dettagliato e preciso.

Il libro ha un ritmo molto veloce, aspetto sempre positivo per la lettura perché il lettore non avrà difficoltà a portarlo a termine, ma che, a volte, può incidere negativamente sull'effetto finale. La rapidità con cui vengono spiegati i tanti concetti introdotti (specialmente quelli relativi al passato) mi ha impedito di comprendere tutto precisamente. L'autrice ci dice moltissimo e le sue idee intrigano molto; il bisogno di fare domande aggiuntive per capire bene tutto si sente.

Lo stesso posso dire dei personaggi: Marianna Panagrosso dona ai suoi personaggi, specialmente alla sua protagonista, la giusta quantità di contraddizioni tra pensieri ed azioni che contraddistinguono ognuno di noi. Essendo molto rapida a raccontare gli stravolgimenti della trama, però, mi ha spesso fatto pensare ad un comportamento incoerente del personaggio in questione. Tutto può essere spiegato dal fatto che siamo umani e, ovviamente, cambiamo idea e siamo indecisi, ma un maggiore approfondimento dei diversi perché delle tante azioni, avrebbe potuto giovare al lettore per poter entrare maggiormente in empatia con la protagonista. In questo modo avrei sentito maggiormente l'atmosfera comprendendo i veri sentimenti di Marion.

Unico aspetto che potrebbe, invece, rallentare la lettura sono i capitoli molto lunghi. Essendo pieno di avvenimenti avrebbe potuto essere strutturato con molti sottocapitoli senza inficiare la comprensione degli stessi. Se posso permettermi, consiglierei almeno di aggiungere in futuro una suddivisione in paragrafi con una aggiuntiva specificazione dell'ambientazione.

L'autrice utilizza un lessico spesso più ricercato di quello quotidiano; altre volte lo stile diventa invece più gergale e presenta modi di dire o parole considerate colloquiali. Lo stesso accade con i dialoghi.

In conclusione, Sensazioni immortali mi ha dato l'impressione di essere un'opera molto sentita e a lungo pensata dall'autrice che, forse per questo motivo, ha voluto inserire più aspetti possibili nella lettura per renderla il più completa possibile. L'aver letto una copia non editata certo non mi ha aiutata ad apprezzare il testo, eppure posso dire di essermi incuriosita su tutti gli aspetti che non ho capito e sui dettagli della trama, cosa che non accade molto spesso, dato che le storie non sono solitamente l'aspetto più rilevante per me.

La mia versione non l'avrei consigliata proprio perché non rende giustizia ad un'idea che, invece, merita di essere curata. Sapendo però che in commercio c'è n'è una differente, che spero nettamente migliore, mi sento di consigliarlo in particolare a chi desidera leggere una storia intricata di un'autrice piena di idee. 
Io sono certa che questa futura serie, se lavorata attentamente, potrebbe coinvolgere moltissimi lettori.

Citazioni

Avevo rinunciato a molte cose, al sogno di vedere ogni giorno un cielo diverso, a un mondo pieno di colori, per uno stato d'animo che era costantemente quello di un piovoso mattino autunnale di New Haven.

Due mesi. Era il tempo che mi restava, prima di finire prigioniera di una vita pianificata nei dettagli da terze persone.

Chiunque a quel tavolo, compreso lui, avrebbe venduto l'anima al diavolo per essere al mio posto, tranne me, perché sapevo fino a che punto ero dovuta scendere a patti con me stessa, per accettare un futuro preconfezionato.

Le persone hanno il difetto di dire tante cose e, la maggior parte delle volte, senza sapere. Come quelli che si riempiono la bocca di paroloni e si smarriscono nei giri immensi che fanno, sputando sentenze con preteste universali. Che poi, se gli chiedi quale sia il succo, ti guardano strano e fanno un altro sorso dal bicchiere.

Lui mi dava la forza per andare avanti, era la mia guida in quel percorso ostile.
L'amore era diventato un giogo che mi teneva incatenata a lui, alla mia vita, ai miei genitori, senz'altra via.

Dovevo andare fino in fondo a quella storia, a qualunque costo, anche al costo di giocare, anche a costo di mentire, anche a costo di stravolgere le mie convinzioni. Ormai, c'ero caduta dentro e, in ogni caso, non sapevo come ne sarei uscita.

La vita è questa, assumersi la responsabilità di commettere tremendi sbagli e lasciarsi ferire, perché, se non ti butti nella mischia, non rischierai mai di essere felice.

Sinossi ufficiale

A due mesi dal matrimonio, Marion Price si interroga sulle proprie scelte. Deve salvare l'azienda di famiglia e il senso di dovere le impedisce di liberarsi da un futuro preconfezionato. Il destino le viene incontro... Un destino che porta il marchio di una maledizione ereditata con la nascita e firmata dal Signore delle Tenebre. Un incidente, l'immortalità. La vita di Marion sarà avvolta da una serie di misteri da svelare. Guidata dall'istinto di sopravvivenza, affronterà avventure, amori proibiti, false identità, in una disperata lotta per la libertà, mentre demoni, vampiri e altri nemici avanzeranno da ogni fronte. Subirà una continua metamorfosi, divisa tra paura e voglia di vivere, umanità e oscurità.

Potrebbe piacerti anche...

Commenti

Nessun commento, commenta per primo!

Condividi su:

Iscriviti alla newsletter!

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti del sito su nuove recensioni, post e funzionalità, iscriviti!


Privacy Policy

© 2016 LQV

Leggo Quando Voglio partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it.