Il colore dei ricordi

Di Rossella Campisi
Voto: 4,5
Prima edizione: 2016
Numero di pagine: 76
Editore: Carthago
Consigliato: Ni

Tags: Italiano, Emergente, Racconti
Amazon

Trama in breve

In Il colore dei ricordi troverete otto diversi racconti collegati da un filo invisibile: quello dei ricordi del passato.

Incipit

Con gli occhi di un bambino

I tiepidi raggi del sole d'autunno avevano scaldato l'aria di quel freddo mattino di novembre.

Innocenza violata

Silvia percorreva il lungo vialetto alberato del parco, calpestando quel manto di foglie secche e dalle tinte calde che lo rivestiva e che a ogni passo crepitavano come fossero biscotti croccanti sotto i suoi piedi.

Profumo di donna

Quella sera Vittoria aveva fatto tardi.
I fari delle sua cinquecento bianca illuminavano gli alberi di quel lungo viale 
alberato e che la luna rendeva ancora più lucente.

L'ultimo respiro

Giulia quella mattina era riuscita a infilarsi per prima in bagno, di solito non le riusciva così facilmente.

Lacrime sul cuore

Beatrice entrò da quella porta a testa bassa, senza guardare nessuno.

Crudele amore

Lisa stava ancora col viso schiacciato contro il divano su cui una macchia rossa ne aveva tinteggiato il bracciolo di pelle bianco mentre i passi ovattati di suo marito si allontanavano alternandosi su quel pavimento che trasudava umidità per il caldo di quella notte.

Giochi del fato

Laura stava in piedi, ferma, immobile, sorseggiando il suo fumante caffè.

La culla di vetro

La voce divertita di una bimba riecheggiava tra le mura di un appartamento.

Recensione

Il colore dei ricordi di Rossella Campisi è una raccolta di racconti che, come si può evincere dal titolo, vede il proprio filone conduttore nella memoria e nel passato.

Le otto storie di questa breve antologia sono molto diverse tra loro, io ho deciso di non anticiparvele perché essendo molto brevi ricorrerei involontariamente in anticipazioni, ma sappiate che troverete al loro interno protagonisti e trame differenti e volti a trasmettere diverse emozioni.

L'atmosfera percepita, infatti, cambia ad ogni racconto. Ce ne sono alcuni che ti cullano, molti altri che rappresentano un riscatto, altri ancora più malinconici. Questo aspetto rende significativa questa raccolta, perché grazie alla sua varietà ci insegna come la memoria di eventi passati possa avere diverse connotazioni. Io in primis, che vivo di nostalgia, ho imparato grazie a Rossella Campisi che sono tante le volte che i momenti passati, anche se traumatici, possono rendere ancora più importanti i traguardi raggiunti nel presente.

Queste storie mi hanno, perciò, trasmesso un messaggio fortemente positivo e credo che esso possa servire a coloro che stanno vivendo un momento conflittuale con il passato.

Ciò che desidera trasmettere ogni racconto si comprende perfettamente in ogni finale, esso è chiaro senza alcun bisogno da parte dell'autrice di rimarcarlo in qualche modo.

Come accennavo, anche i personaggi sono diversi tra loro. Sebbene siano le donne e la femminilità, in tutti i suoi aspetti, ad avere lo spazio predominante. Bello anche il fatto che, in alcuni casi, la scrittrice ci indichi, in pochissime parole, cosa ha fatto scaturire quelle storie.

Gli incipit sono tutti ben centrati: fanno entrare facilmente nella storia con frasi brevi e incisive, permettendo al lettore di concentrarsi immediatamente sul seguito.

Lo stile dell'autrice è dettagliato e spesso legato all'emotività e alle metafore e similitudini che essa suscita ai protagonisti. Le frasi sono lunghe e veloci, in quanto i segni di interpunzione al loro interno, specialmente le virgole, non sono molto utilizzati.

In conclusione, Il colore dei ricordi è una raccolta di racconti che mi ha colpita positivamente e che ho apprezzato, nei contenuti, anche di più del precedente volume che ho letto dell'autrice Tra cielo e mare, romanzo breve che avevo comunque apprezzato. Il motivo per il voto negativo che vedete è relativo esclusivamente alla cura. Non sono riuscita a rimarcare nessun tipo di correzione di bozze o editing; i refusi sono moltissimi, alcuni ben evidenti per chiunque, altri che magari non individueranno tutti i lettori (perché meno interessati a questo aspetto) ma vi sono anche tantissime altre incertezze che, se corrette, potrebbero cambiare totalmente l'impressione stilistica della lettura.. Questi aspetti, ci tengo a dirlo, in caso di autore pubblicato da un Editore sono, solitamente, imputabili a quest'ultimo e, inoltre, sono relativi alla mia copia cartacea (Maggio 2016), perciò confido che verranno risolti in nuove eventuali edizioni.

Questo è anche il motivo per cui consiglio il libro solo a chi non si sofferma su questo aspetto. Purtroppo chi, come me, vede nella scrittura e nella sua cura elemento fondante di un'opera letteraria, potrà essere fortemente limitato da questo aspetto, come riconosco essere stata io.

Citazioni

Con gli occhi di un bambino

Non era una nostalgia del passato ma un modo per fargli ricordare le loro radici, dove aveva trascorso tutta la sua gioventù e dove i suoi figli erano cresciuti.

Innocenza violata

Silvia guardò attentamente la foto che lo ritraeva e subito si portò una mano alla bocca e sgranò gli occhi. Sì, era proprio lui, ed anche se l'immagine appariva sgranata, riconobbe lo stesso sguardo gelido di allora.

Profumo di donna

Non riusciva comunque ad arrabbiarsi seriamente con i suoi genitori perché capiva benissimo che a sbagliare non era il suo nucleo familiare che rifiutava la sua "trasformazione" ma erano i loro pregiudizi, incastrati all'interno della società non ancora pronta ad accettare questo genere di persone, a non permettergli di andare oltre ogni conformismo morale e oltre a quelle comuni idee che ritengono quel tipo di cambiamento, una sorta di "trasgressione e perversione".

L'ultimo respiro

Erano come bolle d'acqua all'interno di una pentola messa sui fornelli accesi, ogni scoppio liberava nell'aria angoscia, frustrazione, tormento.

Lacrime sul cuore

Non voleva che leggessero sul suo volto il rossore della vergogna che non le permetteva di sostenere il loro sguardo, né tanto meno che scoprissero dai suoi occhi, il senso di colpa che attanagliava la sua anima incastrandola in una dolorosa morsa.

Crudele amore

Magari avesse potuto lavare allo stesso modo le ferite del suo cuore. Cicatrici sempre aperte che nessun tipo di disinfettante avrebbe mai potuto rimarginare.

Giochi del fato

Il suo era il solito sguardo fisso di una persona avvolta nei propri pensieri. Voleva dare una svolta alla sua vita, non poteva permettere che i giochi del fato la distruggessero giorno per giorno.

La culla di vetro

Quanto era difficile la sera staccarsi da quelle culle e far rientro a casa. Quelle ore di allontanamento erano vissute come un senso di abbandono e tutte le volte Donatella se ne andava col cuore in frantumi.

Sinossi ufficiale

I ricordi.

Momenti unici che rievocano il passato, trasformano il presente e accompagnano il nostro futuro.
 Avvenimenti più o meno belli rimasti sopiti nel profondo dell’anima e che si risvegliano improvvisamente richiamando alla mente fatti della propria esistenza persi ormai nella nostra memoria. 
E’ proprio questo il loro potere, ricostruire episodi che hanno suscitato forti emozioni oppure sotterrare quelli che fanno ripensare a vissuti spiacevoli.

Tutti i racconti hanno come filo conduttore il ricordo visto attraverso varie forme che variano dal rievocare la passata e spensierata giovinezza al ripensare a momenti che hanno segnato un periodo particolare della vita. Che fa rivivere episodi spiacevoli o rinnega un passato non conforme al modo di es-sere. Che riporta alla mente un felice ma ormai trasformato amore o brucia così tanto da metterlo a tacere per sempre.
Da qui il titolo della raccolta antologica che mette in luce le diverse sfumature di un ricordo.

Potrebbe piacerti anche...

Commenti

Nessun commento, commenta per primo!

Condividi su:

Iscriviti alla newsletter!

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti del sito su nuove recensioni, post e funzionalità, iscriviti!


Privacy Policy

© 2016 LQV

Leggo Quando Voglio partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it.