Il principe alchimista

Di Paola Amadesi

Edizioni Moderna

95 pagine

7,5/10

Consigliato: Sì

Contemporaneo

Basato su storia vera

Italiano

Saggio

TRAMA IN BREVE

I misteri dell'alchimia affascinano l'uomo da secoli. Grazie a questo mini saggio conosciamo il Principe Alchimista: Raimondo di Sangro.

INCIPIT

Dov'è il corpo di Raimondo di Sangro, principe di Sansevero? Nella sua tomba, all'interno della cappella Sansevero a Napoli, non c'è. Dal 22 marzo 1771, nessuno sa più nulla di lui.

RECENSIONE

Il principe alchimista: vita e leggenda di Raimondo di Sangro, principe di San Severo, questo è il titolo completo di questo mini saggio che ci racconta di una figura storica, davvero misteriosa.

Al contrario di La leggenda di Azzurrina, altro libro della collana del mistero che ho recensito, non conoscevo affatto la storia raccontata all'interno di questo libro. 

L'argomento trattato l'ho trovato molto interessante, mi vergogno anzi di non averlo minimamente conosciuto fino ad ora. Purtroppo sono molti gli avvenimenti anche storici che non ci vengono insegnati a scuola, specialmente quelli relativi a luoghi non così lontani ma posti in regioni differenti. Anche questa volta, ho apprezzato molto l'estensione dell'argomento; per quanto si tratti di mini saggi, l'autrice ci informa di tutti gli aspetti relativi a Raimondo di Sangro e non ne parla, esclusivamente, sotto un unico punto di vista.

L'oggettività, che tanto apprezzo nei saggi, è rispettata anche in questo volume. I fatti ci vengono raccontati per come sono, e la narrazione include sia ciò che è dimostrabile sia ciò che "si dice", non confondendo, però, le due categorie. In questo modo il lettore viene a conoscenza sia di ciò che è certo sia di ciò che viene tramandato e si può credere o meno.

Sto apprezzando molto la lettura di questi mini saggi dell'autrice Paola Amadesi anche grazie al suo stile, perché riesce ad inserire un tocco personale anche in questo genere di libri; ci sono poche ma incisive frasi che non distolgono l'attenzione dall'argomento trattato ma ci fanno sentire la presenza della scrittrice rendendo ancora più godibile lo scorrere delle pagine.

Anche la struttura del libro mi è piaciuta perché, sebbene gli argomenti siano divisi in compartimenti, in modo tale da far comprendere di quale aspetto si sta parlando, sono presenti anche collegamenti tra un argomento ed un altro.

Per quanto riguarda l'approfondimento, trattandosi di mini saggi, ovviamente non possiamo ricercare una completezza assoluta dal punto di vista quantitativo degli elementi raccontati. L'autrice, però, ci dà un'infarinata generale sull'argomento utilissima per chi, come me, non lo conosceva per niente.

La comprensione da parte mia non è stata totale di primo acchito. Questo perché sono totalmente ignorante riguardo alcuni argomenti trattati come, ad esempio, la massoneria. C'erano, perciò, alcuni termini che non comprendevo pienamente di cui sono andata a cercare il significato. Niente, però, che infici la comprensione del testo; è semplicemente necessaria una ricerca se si vuol capire più approfonditamente quello che si legge. A meno che, ovviamente, non vi siano già conoscenze pregresse su questi temi.

Insomma, questi mini saggi della collana del mistero sono una lettura veloce ma utilissima. Adatti a chi vuole conoscere l'argomento nei suoi aspetti principali e anche a chi magari non ama particolarmente il saggio perché troppo impersonale; con questi libri, sicuramente interessarsi alla lettura non sarà un problema. 

Consiglio questo libro, insieme alla collana, a tutti voi.

CITAZIONI

Gli uomini ruppero il silenzio della notte aprendo il pesante portone, che emise un lungo lamento. Poi fuori, in strada, a gridare che vendetta si era compiuta.

Tra i tanti ammiratori della statua, ci fu anche Antonio Canova,che dichiarò che avrebbe voluto dare dieci anni della sua vita per essere lui l'autore di tale meraviglia.

Le lettere sono bianche su fondo roseo ormai scolorito dal tempo, adornati di grappoli d'uva rappresentati finemente: il lavoro marmoreo risulta troppo sottile per essere stato scolpito.

QUARTA DI COPERTINA

Raimondo di Sangro, Principe di Sansevero, talmente famoso a Napoli da essere chiamato semplicemente "o Principe", visse a metà del XVIII secolo. Inventore, ricercatore, scienziato alchimista, la leggenda lo vuole negromante in grado di sconfiggere la morte stessa.

PRO / INDIFFERENTE / CONTRO
POTREBBE PIACERTI ANCHE ...
In gratitudine Andanza. Fine di un diario 7 opere in Napoli Leviatano La maledizione del Joker Necropoli Le 10 mappe che spiegano il mondo I fatti – Autobiografia di un romanziere
COMMENTI

Commenta per primo.

NEWSLETTER

Iscriviti alla newsletter!

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti del sito su nuove recensioni, post e funzionalità, iscriviti!

Qualcosa è andato storto :( Riprova!

Iscrizione completata.

Pensi che stia facendo un buon lavoro? Ecco a te la possibilità di dimostrarmelo!

© 2019 LQV

Leggo Quando Voglio partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it.