TRAMA IN BREVE

La prima indagine del detective McCoy con un omicidio apparentemente già risolto e legami personali del passato che tornano a galla.

OPINIONE VELOCE

🙌🏻 Alzi le mani chi ama i noir!⁣

😱 Ricordo che la prima volta che ne ho letto uno (ed ho iniziato da L. A. Confidential, quindi mica poco) ne sono rimasta sconvolta: mi sembrava che tutto il male del mondo fosse raccolto in quell’unico libro e, quell’impatto, non mi è piaciuto per niente. Mi chiedevo: ma perché dovrei leggere un libro dove tutto fa schifo e il messaggio finale è che, comunque, tutto continuerà a fare schifo?⁣

😅 Poi onestamente non so cosa mi è successo: sarà che sono cresciuta e la mia ingenuità è venuta a scemare, sarà che leggerlo su un libro non me lo fa ‘pesare’ come reale, sarà che vedere Batman 1927379449 volte mi ha aiutato a prepararmi all’atmosfera: so solo che, ad oggi, tuffarmi dentro un noir mi fa vivere una vita diversa, per niente mia, forse proprio il mio opposto, eppure mi piace. ⁣

❌ Unico aspetto dei noir che, ancora, non riesco ad accettare è l’imperante maschilismo. Non tanto nel protagonista (è quasi necessario), ma più che altro nelle donne che lo attorniano, che sembrano tutte innamorate alla follia senza alcun motivo.⁣

💖 Con gioia, ho scoperto finalmente il detective McCoy (str... sì, ma non così male come altri) e, soprattutto, le donne che hanno a che fare con lui, finalmente sono realistiche: hanno i fatti propri, non sono ‘uomocentriche’. ⁣

💖 È stata una bella sorpresa, insomma, sono contenta di averlo letto questo mese in linea con l’ambientazione (Glasgow innevata, fredda e buia, bellissima) e l’unico problema che ho al momento è: come farò a resistere e non comprare ‘Il figlio di febbraio’? 😂⁣

❓Voi l’avete letto? Se sì, che ne pensate? Se no, credete vi potrebbe piacere?⁣

QUARTA DI COPERTINA

Il primo romanzo di Alan Parks è un viaggio nella vita di un uomo inseguito da demoni più che mai reali, nel cuore nerissimo di una città che non lascia scampo, dove ogni speranza di redenzione sembra destinata a sprofondare nelle acque gelide del Clyde.
Glasgow, primo gennaio 1973. Mentre i cittadini perbene si riprendono dagli eccessi di Capodanno e gli altri continuano a nuotare nell’alcol e nella miseria, l’ispettore Harry McCoy della polizia di Glasgow è nel carcere di Barlinnie: un detenuto gli rivela che una ragazza sta per essere uccisa.
E forse lui può salvarla. Ma non arriva in tempo. In un’affollata stazione degli autobus Tommy Malone spara a Lorna Skirving e poi si toglie la vita. I giornali si scatenano, il Capo si aspetta una rapida soluzione del caso. Harry McCoy, trent’anni e una certa propensione a trasgredire ordini e passare limiti, si tuffa nell'indagine, tallonato dal novellino entusiasta Wattie.
Ma è fin troppo simile alle persone a cui dovrebbe dare la caccia: tra bordelli, vicoli bui e droghe come unica via di fuga dalla realtà, l’indagine si cala nel mondo dell’intrattenimento sessuale, un mondo dove con i soldi si possono comprare l’anima e il corpo di chiunque.

PRO / INDIFFERENTE / CONTRO
POTREBBE PIACERTI ANCHE ...
Abbiamo sempre vissuto nel castello Necropoli SOS gufo delle nevi La memoria della cenere La banda dei brocchi Il nome della madre La banda Gordon Storie di fantasmi
COMMENTI

Commenta per primo.

NEWSLETTER

Iscriviti alla newsletter!

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti del sito su nuove recensioni, post e funzionalità, iscriviti!

Qualcosa è andato storto :( Riprova!

Iscrizione completata.

Pensi che stia facendo un buon lavoro? Ecco a te la possibilità di dimostrarmelo!

© 2019 LQV

Leggo Quando Voglio partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it.