Madame Bovary - Seconda Discussione

Opinioni del Mega Gruppo di Lettura sul secondo libro!

MEGAGDL: CHE COS'è?

Il Mega GDL è un gruppo di lettura che conta più di 30 partecipanti. Il nostro obiettivo è leggere Lezioni di Letteratura di Nabokov e tutti i libri di cui parla, durante il 2019!

MegaGDL - Divisioni di Lettura

#LESBOVARY DIVISIONE DI LETTURA

PRIMA DISCUSSIONE 

7 FEBBRAIO

Fino al capitolo VII (Parte Seconda) ESCLUSO

Fino a pagina 150 (mia edizione La biblioteca di repubblica)

Ultime parole da leggere: ‘Ci vedo, grazie; Justin ha la lanterna.’


SECONDA DISCUSSIONE

 14 FEBBRAIO

Fino alla Parte Terza (ESCLUSA)

Fino a pagina 274

Ultime parole da leggere: ‘...mentre dalla cattedrale suonavano le undici e mezza.’


TERZA DISCUSSIONE 

21 FEBBRAIO

Fino alla FINE.


QUARTA DISCUSSIONE 

28 FEBBRAIO

PARTE di Lezioni di Letteratura di Nabokov su Madame Bovary.

OPINIONI SECONDA DISCUSSIONE

Di seguito, i commenti di tutti i componenti del Gruppo di Lettura.

  • @lettrici_tra_le_stelle Seconda parte migliore della prima ma che continua ad essere pesante. Emma è una  lamentona e vorrei picchiarla ogni volta che apre bocca! Troppo zucchero per i miei gusti!

  • @gilda.dem Esagerato: ecco come definisco finora questa lettura. Esagerato nelle descrizioni, nei personaggi, nel complesso. Offre tanti spunti su cui riflettere, perciò rimane la mia sensazione positiva. Ma lo ritengo, comunque, esagerato. Siccome oggi è San Valentino, riporto anche una semplice frase di Rudolphe: "non riusciva a capire tutto quel turbamento per una cosa tanto semplice come l'amore". [cap. XII, parte seconda] L'amore è semplice. Siamo noi che ce lo complichiamo, a buon intenditor poche parole ūüėČ

  • @mizuage76 "Un vero bue. Lei ne deve essere più che stanca. Ha le unghie sporche, la barba di tre giorni. Mentre lui trotterella dai suoi malati, lei cosa potrà fare oltre a rammendargli le calze? Si annoia, ne son sicuro! Vorrebbe abitare in città, ballar la polka tutte le sere! Povero donnino! Ha bisogno d'amore come una caraffa bisogno d'acqua sul tavolo di cucina. Con due o tre paroline dolci, quella lì ti adorerebbe, altroché! Sarebbe tutta una dolcezza, tutto un incanto... Già, e dopo? Come sbarazzarmene, dopo? "

  • @marmott79 Ottima la scelta di apertura e chiusura della parte, non poteva essere più perfetta. Si apre e si chiude in caustica ironia e sberleffo: da una parte il corteggiamento abbastanza patetico di Rodolphe interrotte dal comizio elettorale in cui si parla di suini, montoni e letame, dall'altra l'ipocrita lettera inframmezzata dai pensieri calcolatori di Rodolphe. Nel mezzo due scene tanto sublimi quanto opposte: la fuga d'amore nel bosco al crepuscolo (divina con quel sole basso che accorcia Emma) e il dramma dell'operazione. Avevo già letto la parte dell'operazione e di tutti il libro era quella che più mi era rimasta come un turbamento. Rileggendola adesso ho provato un dolore e un imbarazzo quasi fisici... Ho sperato davvero che cambiasse l'esito.

  • Sara Minervini Una volta superato l'impasse tra Madame Bovary e il bovarismo e lo straniamento del rileggere un libri che non riprendevo in mano da anni, ho goduto maggiormente di questa seconda parte. I cambiamenti di luogo e di spazio sono altrettanti sismigrafi dei cambiamenti di Emma (da Tostes a Yonville), segnando in modo sempre più netto il suo disagio e l'inizio della caduta morale. Se Leon appare ancora come una figura defilata, Rodolphe è il perfetto e spregiudicato dongiovanni. Significativa la scelta della Lucia di Lammermoor di Donizetti come cornice sonora al rinnovato incontro tra Emma e Leone. In definitiva, parte molto coinvolgente.

  • @gc_lella Decisivo cambio di rotta sullo stile che, stavolta, non ho apprezzato. La scrittura di Flaubert è ottima ma l’ho trovata meno ritmica e più pesante rispetto alla prima parte. Ho il dubbio, però, che possa dipendere dalla mia crescente antipatia verso Emma, odiosa e petulante! Rodolphe, invece, l’ho amato!

  • @valentina_bellettini Continua a piacermi e la storia mi prende parecchio; alla fine di ogni capitolo accade qualcosa che mi spinge a proseguire. Il mio personaggio preferito è diventato il farmacista, con le sue idee rivoluzionarie che per poco non fanno scappare il morto, e la continua guerriglia contro la chiesa che immagino abbia scatenato un putiferio, a suo tempo. Così come la libertina Emma che cede alle avances di quel farfallone di Rodolphe. Mi sembra afflitta da depressione, con quella sua aria da eterna eroina romantica in cerca di fuga, avventure, e addirittura "elevazione"! Un personaggio incoerente e tormentato che non so proprio cosa le accadrà.

  • @leggoquandovoglio Seconda parte che ricordavo molto bene dalla mia prima lettura di undici anni fa. Flaubert è un maestro della maniera ma ci presenta un personaggio difficilmente apprezzabile. La rilettura continua ad essere meglio rispetto a quella risalente a unidici anni fa.

  • @pagina_librosa «Eh no! Perché predicare contro le passioni? Non sono forse la sola cosa bella sulla terra, la sorgente dell'eroismo, dell'entusiasmo, della poesia, della musica, delle arti, di tutto, insomma?» Rodolphe.

COMMENTI

Commenta per primo.

NEWSLETTER

Iscriviti alla newsletter!

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti del sito su nuove recensioni, post e funzionalità, iscriviti!

Qualcosa è andato storto :( Riprova!

Iscrizione completata.

© 2018 LQV

Leggo Quando Voglio partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it.